Google

Pagine

Cerca nel Blog


Visualizzazione post con etichetta Struffoli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Struffoli. Mostra tutti i post

10 febbraio 2013

Struffoli

Lo so, gli struffoli sono dolci tipici natalizi! Però quella decorazione di zuccherini e confettini tutti colorati ricorda carnevale ed è così che questa mattina mi sono messa ad impastare, tagliare e friggere queste deliziose palline per preparare questo buonissimo dolce che piace molto a mio marito.
Girando in rete ho scoperto che gli struffoli sono stati portati dai greci all'epoca della Magna Grecia e che solo nel 1600 entrano a far parte dei dolci tipici napoletani. A pensarci bene l'uso del miele, il fritto e la possibilità di conservare il dolce per diversi giorni sono fattori comuni della tradizione gastronomica greca e orientale. Il nome “struffolo” deriva dalla parola “strongoulos”, che significa "di forma tondeggiante", arrotondato.
Nella preparazione degli struffoli bisogna formare delle piccole palline perchè durante la cottura si gonfiano e aumentano di volume, io non ho tenuto conto di questo (come se lo sapessi!) e sono venuti un pò cicciotti, ma ugualmente molto buoni e l'impasto ottimo. Questa è la ricetta.



 Ingredienti:

    struffoli
  • 600 g. farina 00 
  • 4 uova + 1 tuorlo
  • 40 g. zucchero
  • 80 g. burro
  • 4 cucchiaio di rum 
  • scorza di limone
  • 1 pizzico sale 
  • olio di semi di arachide
  • 400 g. miele millefiori
  • confettini colorati 
  • arancia e cedro canditi (facoltativi)
Procedimento:
Disporre la farina a fontana unire le uova, il burro, lo zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone, il rum e il sale. Ottenuto un impasto omogeneo formare una palla avvolgerla nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per circa un'ora.
Lavorare ancora  la pasta, tagliare piccole porzioni e, rullando sul piano di lavoro, formare dei bastoncini che andranno tagliati a tocchetti. Disporre i tocchetti  su un telo infarinato senza sovrapporli.
Friggere poco alla volta in abbondante olio caldo fino a quando non saranno gonfi e dorati Sgocciolare con l'aiuto di un ragno e disporre sulla carta assorbente. Scaldare il miele in un tegame capiente su un bagnomaria. Aggiungere man mano gli stuffoli, mescolando delicatamente finchè non  saranno ben ricoperti di miele. Aggiungere i confettini e la scorza di arancia candita (io non l'ho messa). Mescolare ancora. Disporre su un piatto formando  una cupoletta, terminare con ancora un pò di miele e altri confettini . 
Testo Giuli Foodie

Ultime ricette pubblicate