Google

Pagine

Cerca nel Blog


Visualizzazione post con etichetta Dolci. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Dolci. Mostra tutti i post

3 dicembre 2017

Strudel di Mele con la Pasta Matta

Per preparare uno strudel si usa una pasta dal sapore neutro che può essere farcita indifferentemente con ingredienti sia dolci che salati.
La pasta sfoglia è molto utilizzata ed è caratterizzata dalla presenza di parecchio burro, una lavorazione piuttosto lunga che richiede una buona manualità e tempo. La pasta sfoglia dà origine a un preparato con diversi strati separati e molto friabili. Altrettanto spesso come impasto base viene utilizzata la pasta matta (o pasta tirata) semplicissima da fare, veloce e leggera poiché nella ricetta originale di Pellegrino Artusi non si prevedere l'uso di grassi, ma solo acqua, farina e sale.
Lo Strudel di Mele che ho preparato è fatto con una pasta matta a cui è aggiunto olio di semi (o in alternativa olio extravergine di oliva ) e pochissimo aceto, facoltativo ma aiuta ad aumentare l'elasticità della pasta. 
La ricetta è semplice e la farcitura a base di mele (renette, golden, delizia,..) può essere con o senza uvetta, pan grattato o pinoli, ... insomma la farcitura ottima è quella che più ci piace. 
Questa è la ricetta del mio Strudel di Mele.

Ingredienti
per la Pasta Matta
strudel, mele, cannella pinoli, pasta matta
  • 220 g di farina 00
  • 30 g di farina di riso
  • 120 g di acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
per la Farcia
  • 1,5 kg di mele renette
  • 2 cucchiai di cannella in polvere
  • 150 g di uvetta sultanina
  • 30 g di pinoli
  • 2 cucchiai di confettura di albicocche
  • 50g di amaretti
  • una noce di burro
  • 1 limone bio
Procedimento:

Setacciare  le farine, unire il sale, quindi l'acqua l'olio. Lavorare la pasta fino a quando non sarà liscia e compatta.  Ungere la superficie dei panetto e lasciare riposare la pasta matta per 30'
nel frattempo mettere a bagno l'uvetta in acqua calda.
Sbucciare e tagliare a dadini le mele, metterle in una ciotola con con il succo di un limone e lasciare insaporire.
Tostare i pinoli mettendoli in un padellino a cuoco dolce per qualche minuto. Sbriciolare i biscotti.
Prelevare la pasta  dala ciotola, adagiarla su un canovaccio cosparso di farina e tirarla con il mattarello leggermente infarinato fino ad ottenere una  rettangolo di spessore molto sottile.
Unire la mele sgocciolate dal succo con gli altri ingredienti e cominciare a disporre il ripieno sulla pasta rincalzando i bordi di qualche centimetro sopra il ripieno. Sollevare delicatamente il bordo del canovaccio e arrotolare la sfoglia senza toccarla con le mani, quindi far scivolare lo strudel dal canovaccio sulla teglia ricoperta con un foglio di carta forno, spennellare leggermente con un po' di acqua.
Cuocere in forno già caldo 40' a 180°.
Servire tiepido, spolverando con zucchero a velo ed eventualmente accompagnato con la panna montata.



Testo Giuli Foodie

7 maggio 2017

Crostata di Frutta Fresca

Non c'è niente di particolare, se non fosse che ho sempre voglia di sperimentare, cambiare e misurarmi in nuove ricette. E' così che dopo aver visto la frolla del maestro Massari, ho provato.
C'è chi detesta la Crostata di Frutta Fresca, per me invece è uno dei dolci da fare in casa più buoni e gustosi. La più ampia libertà alla fantasia personale nella decorazione con la frutta, fresco e abbastanza veloce questa è la ricetta per un dolce perfetto per ogni occasione
 Ingredienti x uno stampo da 24 cm
  • 200 g di burro
  • 120 g  di zucchero a velo
  • 30 g di miele di acacia
    Pasta frolla, massari, crema pasticcera, fragole,Kiwi,  frutti di bosco
  • 333 di farina 0
  • 60 g di tuorlo
  • stecca di vaniglia
  • 1/2 limone
  • 2 g di sale
per la crema pasticcera 
  • 400 ml di latte 
  • 100 ml di panna
  • 4 tuorli 
  • 150 g di zucchero
  • 17 g di amido di mais 
  • 17 g di amido di riso
 frutta fresca 
  • 2 kiwi
  • 500 g di fragole
  • 700 g di fragoline, lamponi e more
Procedimento:
questa frolla (ricetta Massari) è particolarmente adatta per essere farcita 


Nella planetaria con l’accessorio a foglia, mettere il burro morbido con lo zucchero a velo e il miele e lasciare andare a velocità media fino a quando il composto è amalgamato. Aggiungere i tuorli uno ad uno,il sale, la polpa della vaniglia, il limone grattugiato ed infine la farina setacciata.

Lavorare brevemente, avvolgere la pasta nella carta forno e lasciare riposare in frigorifero per 2 ore.

Stendere la frolla, bucherellare il fondo e cuocere in forno a 190° per 15-20’.

Nel frattempo preparare la crema pasticcera  mettendo sul fuoco la panna con il latte fino a  quando accennerà a  prendere il bollore.

Montare i tuorli con lo zucchero, unire gli amidi e la polpa di ½ baccello di vaniglia. Versare il composto il latte sui tuorli mescolando con una frusta, rimettere sul fuoco per 1-2’ sempre mescolando.

Lasciare raffreddare comprendo con una pellicola a contatto con la crema per evitare che si formi una pellicina spessa sulla superficie.

Quando completamente raffreddata comporre il dolce ricoprendo la superficie con la frutta fresca precedentemente preparata e tagliata.

testo Giuli Foodie

2 aprile 2017

Cassola - Dolce di Ricotta e Zucchero

La Cassola è una tra le specialità più tipiche della tradizione ebraico romanesca. Il dolce ha origini molto antiche, ricette semplici e povere che risalgono al periodo delle leggi suntuarie e forse anche più antiche. Gli ingredienti di base sono pochi: ricotta romana, zucchero e uova, cui si aggiungono gli aromi della cannella, limone e arancia grattata e infine per una versione più golosa e ricca l’uvetta oppure le gocce di cioccolato. Da accompagnare se si vuole (e io lo consiglio) con una salsa calda al cioccolato fondente.
Questa e' la ricetta della Cassola, un dolce tanto semplice e profumato quanto delizioso.



torta di ricotta, zucchero, uova , cannella
Ingredienti x una stampo da 18 cm:
(dosi di Laura Ravaioli)
  • 500 g di ricotta di pecora
  • 3 uova intere
  • 150 g di zucchero semolato
  • limone bio
  • arancia bio
  • un cucchiaio di cannella
  • 100 g di gocce di cioccolato fondente


Procedimento:

Setacciare la ricotta e lavorarla energicamente con lo zucchero.
Unire un uovo alla volta mescolando bene fino ad ottenere una crema liscia.
Unire la gocce di cioccolato.
Foderare la tortiera con carta forno, versare l'impasto. Infornare a 180° per 45-50'. Lasciare raffreddare e servire spolverato con zucchero a velo


testo Giuli Foodie

5 marzo 2017

Muffin di Carote con Crema al Limone e Zeste Caramellate



I muffin di carota sono tortine molto leggere, soffici e non troppo dolci. 
Si preparano in pochissimo tempo e sono prefetti per la colazione, ma possono anche essere arricchiti con una crema profumata al limoncello e qualche zeste caramellata per avere un gusto più deciso e accompagnare un buon tè.
Questa è la ricetta dei Muffin di Carote con Crema al Limone e Zeste Caramellate 

Ingredienti x 4 persone
    muffin, carote, crema, limone, limoncello, zeste
  • 200 g di carote
  • 200 g di farina 00
  • 140 g di farina di mandorle
  • 100 g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 140 g di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci 

per la crema
  • 2 uova
  • 70 g di zucchero semolato 
  • 1 limone bio
  • 80 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • limoncello 
per le zeste
  • 100 g di zucchero
  • 100g di acqua


Procedimento:
 
Con l’aiuto di una frusta, montare le uova con lo zucchero. Miscelare le farine con il lievito e unire al composto di uova mescolando delicatamente. Aggiungere le carote precedentemente lavate, pelate e grattugiate finemente. Per ultimo aggiungere l’olio a filo.
Versare l’impasto nei pirottini di carta o di alluminio (in questo caso dovranno essere prima unti) lasciando almeno un dito dal bordo per la lievitazione dei muffin. 
Infornate a 180 °C per 20 minuti.
Preparare la crema al limone
Sbattere l'uovo con lo zucchero, aggiungere il succo di limone e un pizzico di sale. Cuocere su un bagnomaria continuando a mescolare a fuoco molto basso. Dopo pochi minuti la crema sarà addensata, togliere dal fuoco, unire il burro e alla fine il limoncello sempre mescolando. Lasciare raffreddare completamente.
Preparare le Zeste
Tagliare la scorza del limone evitando di prendere anche la parte bianca. Sbianchire le zeste immergendo in acqua fredda e portando ad ebollizione, scolare e ripetere questa operazione per tre volte immergendo ogni volta le zeste in acqua fresca.
In un pentolino portare ad ebollizione la stessa quantità di acqua e zucchero, unire le zeste lasciare cuocere 40'. Scolare mettendo ad asciugare su un foglio di carta forno.
Servire i muffin con la crema al limone fredda e accompagnando con le zeste caramellate.



testo Giuli Foodie

Ultime ricette pubblicate