Google

Pagine

Cerca nel Blog


Visualizzazione post con etichetta Bignè. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bignè. Mostra tutti i post

16 marzo 2013

Bignè di San Giuseppe

 Il Talismano della Felicità di Ada Boni è un classico ed è stato il mio primo libro di cucina, comprato con i miei risparmi di ragazzina in una libreria in via del Pellegrino.
Per i Bignè di S. Giuseppe, che sono per l'appunto un classico e fanno parte della tradizione, ho seguito la ricetta della grande gastronoma romana.

Penso di non dover aggiungere nulla a questo meraviglioso dolce.
Con queste dosi sono venuti 16 bignè di San Giuseppe, quindi piuttosto grandi come si usano a Roma, in altre occasioni fateli più piccolini mettendo a friggere un impasto della dimensione di una noce.


Ingredienti:


    Bignè
  • 250 ml di acqua
  • 50 g di burro 
  • 150 g di farina
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di zucchero a velo o zefiro
  • 1 limone
  • olio di semi per friggere
  • zucchero a velo
    
Procedimento:

 Mettere in un tegame l'acqua, il burro, un pizzico e portare all'ebollizione.Quando bolle togliere dal fuoco e buttare la farina tutto in un colpo, mescolare energicamente rimettendo sul fornello. Si formerà subito una palla che si staccherà dalle pareti a dal fondo. Dopo qualche minuto comincerà a frigolare, bisogna continuare a girare.
Quindi togliere dal fuoco e quando si sarà intiepidita, aggiunge le uova uno alla volta lavorando energicamente e facendo attenzione a non mettere un altro uovo prima che il precedente non si sia amalgamato completamente. Occorre lavorare bene l'impasto fino a quando non risulterà morbido e vellutato e non formerà qua e là delle bolle. 
Se avete la planetaria sarà tutto semplicissimo.
Lasciare riposare l'impasto coperto con un canovaccio per circa 30'
Intanto preparare una  crema pasticcera con 500 ml di latte che si lascierà poi raffreddare.

Bignè Preparare una padella con i bordi abbastanza alti con abbondante olio per friggere, quando sarà ad una temperatura di circa 160-170° versare delicatamente l'impasto con l'aiuto di 2 cucchiai. Ogni bignè richiederà circa mezzo cucchiao di composto
Durante la frittura non si dovranno nè toccare nè girare (si girano magicamente da soli) si deve solo ruotare delicatamente la padella in modo da favorire questo movimento.
Scolare su carta assorbente.
Mettere la crema in una sac a poche e riempire i bignè, spolverizzare con zucchero a velo e servire.
testo  Giuli Foodie

Ultime ricette pubblicate